materiali a risparmio energetico

risparmio energetico

Anche l’Italia si è dotata dello strumento legislativo che colma un ritardo rispetto al resto dell’Europa e che è entrato in vigore l’8 ottobre del 2005. Si tratta del Decreto Legislativo n° 192 dal titolo “Attuazione della direttiva 2002/91 relativa al rendimento energetico nell’edilizia", firmato il 19 agosto 2005 dal Presidente della Repubblica e pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale" del 15 ottobre dello stesso anno. Dopo anni di discorsi sulla mancata applicazione della legge quadro 10/91 riguardante il rendimento energetico degli edifici, finalmente anche il governo italiano si è adeguato per all'attuazione concreta del concetto di risparmio energetico. L'obiettivo primario del provvedimento è quello di provvedere al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici per favorire lo sviluppo, la valorizzazione e l’integrazioni delle fonti rinnovabili e la diversificazione energetica, contribuendo così a raggiungere gli obbiettivi nazionali di limitazione delle emissioni di gas serra indicati dal protocollo di Kyoto, promuovendo nel contempo la competitività dei comparti più avanzati tramite lo sviluppo tecnologico.

Share by: